Ascoltare come un professionista nel conflict coaching

L’altro giorno ho dovuto tenere una delle mie lezioni preferite: “Solution Focused Conflict Coaching” e ci siamo concentrati molto su come aiutare le parti in conflitto ad ascoltarsi con le orecchie aperte. Nei conflitti, la maggior parte delle persone ascolta per rispondere o, peggio ancora, per confutare l’altra persona.

Ecco una bella tecnica di facilitazione che aiuta le persone ad ascoltarsi l’un l’altro che ho rubato alla terapia narrativa. La si può trovare sotto “definitional ceremonies” o “outsider witnesses”.

  1. Spiegate il processo e chiedete alle persone se vogliono impegnarsi.
  2. Chiedete chi vuole iniziare a raccontare la propria storia (A) e a chi vuole iniziare ascoltando (B) e confermate che ci scambieremo i ruoli in seguito.
  3. Iniziate a rafforzare l’ascolto di (B) chiedendo di una persona nella vita di B che è davvero un buon ascoltatore. Chiedete a B di descrivere in modo specifico cosa fa questa persona che la rende un buon ascoltatore. Poi chiedete a B di ascoltare come quella persona. Se si accorge di non ascoltare più in quel modo, dovrebbe avvertire il facilitatore e possiamo fare una pausa per tornare ad ascoltare.
  4. Poi intervista A su ciò che è importante. Potreste chiedete cosa è cambiato nel rapporto tra A e B – forse qualcosa in A è cambiato in modo che le cose che prima erano accettabili per A non funzionano più. Cosa è importante per A che ora è messo in discussione nel conflitto, dove ha imparato che questo è importante nella sua vita, ecc.
  5. Dopo l’intervista chiedete a B di raccontare la storia di A: Che cosa ha colpito B? Quali sono state alcune delle parole che A ha usato e che hanno colpito B? Come risuona la storia con B? Quali saranno gli effetti dell’aver ascoltato la storia nella vita di B?
  6. Poi intervistate A a proposito della replica di B allo stesso modo.
  7. Scambiate i ruoli (2.-6)
  8. Dopo entrambe le interviste chiedete cosa è emerso per entrambi – quale diversa comprensione è ora presente? cosa è diventato possibile ora?

Per saperne di più su tecniche davvero interessanti come questa, potreste voler esplorare gli scritti di Michael White e David Epston o anche venire alla nostra formazione di 30 ore sul coaching narrativo:

>>> www.solutionsacademy.com/registration <<<

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Subsribe weekly news

Get our latest blogposts.

By subscribing I accept the data policy.