Perché il “feedback sandwich” ha un cattivo sapore

iStock 1206323372

Dale Carnegie, il padre di tutti i libri di auto-aiuto e degli oratori motivazionali, usava il termine “feedback sandwich” per aiutare le persone a strutturare il feedback su un comportamento indesiderato, anche detto “feedback costruttivo”, “feedback negativo” o semplicemente “critica”. In “Come conquistare amici e influenzare le persone” scrive: “Iniziare con le lodi è come […]

Quando una sessione di coaching è fuori strada

off track

Mentre fate coaching a un cliente, si insinua lentamente una sensazione: non sapete dove sta andando la sessione. Confusi come siete, continuate ad ascoltare. Magari, nei momenti successivi, diventerà chiaro dove il cliente si sta dirigendo. Ma, ahimè, non emerge una vera e propria visione di ciò che sta accadendo. Se non avete molta esperienza […]

Coaching per clienti in situazioni di crisi

Crisis

Nel 2004, ero in vacanza con la mia famiglia alle Maldive quando il devastante terremoto di Sumatra e il conseguente tsunami hanno colpito l’idilliaca isoletta piatta su cui ci trovavamo. Siamo sopravvissuti tutti con qualche taglio e livido, ma l’esperienza è stata spaventosa. Abbiamo reagito nel modo in cui il mio addestramento Solution Focused mi […]

I sé autentici non esistono

Who am I

“Cooooosaaaa????”, posso immaginare che non siate d’accordo, che guardiate perplessi, forse anche arrabbiati mentre leggete l’affermazione di cui sopra. Si parla tanto di “sé autentici” nella coachosfera: i leader dovrebbero essere autentici, il coach dovrebbe essere autentico, gli instagrammers dovrebbero essere autentici…. ecc. ecc. Notate il “si suppone che siano” e la contraddizione intrinseca nella […]

Quando i clienti ignorano i loro punti di forza

strength

Un amico dei nostri i free meetups and exchanges (link per registrarsi qui sotto) ci stava raccontando una storia che tutti i coach possono raccontare. Stava facendo coaching a una giovane donna che per tutta la vita non voleva ammettere di aver fatto qualcosa di buono. La cliente aveva un curriculum impressionante, più lingue, più […]

“Leading” questions

Donkey being pulled

Come coach, stiamo attenti a non fare domande “guida”, le cosiddette “leading questions” (almeno questo è quello che ci viene chiesto di fare secondo le competenze ICF). Eppure… cos’è una domanda guida? Parte della difficoltà rispetto alle domande “guida” è che la parola implica che una persona conduce e l’altra segue. Se hai paura di […]

Quando sai cosa il cliente ha bisogno di affrontare…

butterfly

…prendi due aspirine e aspetta che ti passi!! Seriamente – quando parlo con coach che fanno coaching da molto tempo, sento spesso l’idea che il coach sappia a cosa il cliente dovrebbe “veramente” pensare. Si parla del “vero” argomento, o di “ciò che il cliente vuole evitare” o che il cliente sta “deviando” parlando […]

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato, qualcosa di blu

wedding

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato, qualcosa di blu – questo è ciò che le spose americane (e forse anche inglesi? — illuminatemi, inglesi, per favore…) dovrebbero indossare il giorno del loro matrimonio. E siccome mi vanto di essere la regina dei seguiti smielati: un matrimonio non è forse l’inizio di nuove […]

5 modi diversi per fare domande di coaching focalizzate sul futuro

iStock 1177726831

Le domande focalizzate sul futuro sono alcune delle domande di coaching più potenti e trasformative che si possano fare. Invitano il cliente a pensare a un futuro preferito e a descriverlo nei minimi dettagli. In un certo senso, aiutano a creare una “memoria del futuro”, poiché possiamo riempire la storia che stiamo raccontando solo con […]

La prospettiva della macchina del caffè

iStock 464934162

Il bello di essere un coach mentor e trainer è che imparo così tanto dai miei partecipanti e dai miei clienti! Questa ingegnosa soluzione di coaching viene da Marleen, una partecipante al nostro corso di Coaching Fundamentals tedesco. Ma prima di parlarvi della macchina del caffè, lasciate che vi racconti un’altra storia di 20 anni […]