Un pesciolino con la bicicletta? Metafore nel coaching

Adoro le metafore e adoro giocare con il linguaggio e giocare è una cosa che mi piace molto. Recentemente mi sono imbattuto in un podcast documentario della BBC sulle metafore e sul linguaggio usato dalle persone che hanno avuto il cancro per descrivere la loro esperienza.

Come si può notare, l’espressione: “persone che soffrono di cancro” è una frase senza metafora. Se avessi scritto: “Sopravvissuto al cancro” o “per descrivere quello che stanno passando”, avrei introdotto una metafora:

  • Il cancro è un evento pericoloso per la vita e si cerca di sopravvivere (invece di “vivere con” o “coesistere pacificamente”, per esempio)
  • Il cancro è un viaggio che si può attraversare (invece di “una pausa nella mia vita”, per esempio)

Ogni metafora che utilizziamo offre diverse possibilità di vedere la situazione e di fare qualcosa al riguardo.

  • Se si cerca di “sopravvivere”, le opzioni per fare qualcosa saranno nell’area attiva, “fare qualcosa per sopravvivere”. Se si sta “vivendo con”, le opzioni sono più passive o nell’area “fare pace con”.
  • Se si tratta di “un viaggio” avrete dei compagni di viaggio o potreste cercarli, ecc.

La metafora generica è “combattere” il cancro, ma potrebbe non essere la metafora giusta per ogni persona che lo vive. Il documentario della BBC ha parlato di un approccio che offre alle persone “un menu di metafore”. Potete scaricarlo qui: Menu delle metafore

A diverse persone con esperienze simili è stato chiesto di fornire le loro metafore più utili e altri potrebbero scegliere consapevolmente la loro preferita, cambiarla, giocarci, e – presumo – trovare quindi qualche modalità di azione in una situazione che, altrimenti, non offre molto (…e forse questa è la mia metafora).

Mi piacerebbe raccogliere un menu delle metafore per gli obiettivi che le persone hanno comunemente nel coaching:

  • essere calmi e rilassati quando c’è molto da fare
  • ricreare una buona relazione dopo un conflitto o risolverlo (che è già una metafora)
  • creare armonia quando c’è un diverso stile di lavoro o un’etica diversa
  • staying positive and hopeful when the future is uncertain
  • essere intenzionati ad assumere una nuova posizione di leadership
  • sentirsi sicuri di se stessi rispetto a qualcosa

Le metafore possono riguardare il problema (ad esempio “quando ho molto da fare, mi sento come se fossi in una tempesta”) e ciò che invece è desiderato (ad esempio “voglio essere l’occhio del ciclone”).

Per me, la cosa più importante è che i clienti scelgano quale metafora funziona per loro e che io li inviti a scegliere. In caso contrario, il pericolo è che la storia dominante e singola (ad esempio, “combattere il cancro”) prenda il sopravvento e privi le persone delle loro scelte. Come ha detto Heinz von Förster: “Agire sempre per aumentare il numero delle scelte”.

Se vuoi esplorare di più sulle metafore (e “esplorare” è un’altra metafora 🙂 ) vieni ad uno dei nostri Virtual Coaching Cafè:

>>> www.solutionsacademy.com/registration <<<​​

Cart

No products in the cart.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest